FAQ-Indipendenza Esperienza Trasparenza

Indipendenza Esperienza Trasparenza

FAQ

Cosa fai esattamente?
Sono un consulente finanziario della Cellino e Associati SIM. Una SIM è una società per azioni controllata - come le Banche - da Consob e Banca D'Italia, ed è autorizzata ad operare in Borsa.
I Consulenti Finanziari sono sorvegliati dalla Consob e dall'Organismo di Vigilanza dei C.F. 
In concreto aiuto a prendere decisioni di investimento tenendo conto anche di eventuali problematiche fiscali e successorie.
Cosa è una SIM?
E’ una delle figure abilitate dalla Legge (assieme alle Banche, per es.) ad operare sul mercato finanziario.
Le SIM sono sicure?
Sono soggette alle medesime regole e controlli delle Banche. La vigilanza viene eseguita dalla Banca d’Italia e dalla Consob. Inoltre sono soggette al controllo della Società di Revisione, del Collegio Sindacale e dal servizio interno di auditing.
Se mi affido a voi dove vanno i miei soldi?
Viene aperto un conto a Suo nome presso la SIM. I titoli e liquidità sono depositati presso le banche depositarie e restano sempre distinti dal patrimonio della Società, come da regolamento del Testo Unico della Finanza.
Posso depositare il patrimonio direttamente presso una Banca e farlo gestire da voi?
E’ una opzione percorribile in quanto abbiamo accordi con un primario istituto di credito per il deposito diretto. Questa soluzione però comporta costi aggiuntivi che potrebbero in taluni casi essere sensibili. Quindi tale pratica è consigliabile solo per patrimoni molto ampi ed esigenze molto particolari.
Costa molto il vostro servizio?
No, siamo molto competitivi rispetto a quanto si trova sul mercato tuttavia proprio per questa ragione abbiamo necessità di introdurre una soglia minima per servire i nostri clienti, in base al servizio che ci viene richiesto.
Come guadagnate? Avete commissioni di ingresso, uscita, gestione, performance?
Abbiamo commissioni competitive, particolarmente sulle gestioni obbligazionarie e bilanciate a basso rischio; in taluni casi applichiamo commissioni di performance, ma non applichiamo mai commissioni di ingresso ed uscita. Per il servizio di negoziazione applichiamo le normali spese di intervento sul mercato. Per il servizio di consulenza presentiamo una fattura il cui valore è stato preventivamente concordato e - se i valori sono depositati presso la SIM - il contratto è esente IVA.
Quali sono i vincoli del cliente?
Non ha vincoli particolari relativamente alla durata del contratto e ai costi di ingresso e di uscita. Ovviamente Lei sarà compiutamente informato di ogni dettaglio ben prima di sottoscrivere il contratto.
Chi mi garantisce la qualità del vostro lavoro?
Il nostro buon nome e 60 anni di permanenza sul mercato.
 
Posso avere un “conto gestito” ed uno “amministrato”?
Può avere quanti conti desidera.
 
Cosa vuol dire “conto gestito” e “conto amministrato”?
Il “conto gestito” è movimentato dal servizio di Gestione in accordo con gli obiettivi individuati durante i colloqui personali col gestore; il “conto amministrato” è invece movimentato da lei direttamente tramite gli ordini che impartisce, e se vuole può ricevere la nostra consulenza.
Perché le banche on line costano meno del vostro servizio di esecuzione ordini?
E’ un servizio differente. Le banche telefoniche costano come noi, ma noi offriamo un servizio di qualità molto superiore.

 
Voglio comperare un titolo particolare posso farlo con voi?
Certamente. 
 
Che interesse avete a consigliarmi una certa soluzione piuttosto che un’altra?
Nessuno. Siamo sostanzialmente liberi da conflitti di interesse e il nostro core business è la vendita della nostra expertise, sotto varie forme. Inoltre la SIM è abilitata alla c.d. "consulenza indipendente".

 
Quali sono i tempi sono necessari per diventare cliente?
Salvo il diritto di recesso, il tempo di firmare il contratto e di ricevere la liquidità o i titoli dalla sua banca.

 
E per smettere di essere cliente?
A noi piace offrire ai nostri clienti la medesima velocità sia in ingresso che in uscita. In genere queste decisioni sono anticipate a voce e poi formalizzate con una lettera. Ma con orgoglio posso dichiarare di avere clienti di seconda generazione.
Non sono sicuro di capire bene quale sia il profilo di rischio più adeguato al mio miglior interesse e ho paura di sbagliare.
Durante gli incontri informativi precedenti ad ogni decisione faremo in modo che lei possa capire perfettamente quali sono i rischi e le opportunità che le offriranno le differenti soluzioni che le prospetteremo.



 
Posso vedere la mia posizione tramite internet?
Ci stiamo attrezzando per farlo, ma per il momento non è possibile. Possiamo spedire via e-mail la documentazione su richiesta, anche se ci sono ottimi motivi per non seguire troppo da vicino l’andamento del proprio patrimonio.
Posso diventare cliente a distanza?
Allo stato attuale è necessario almeno un contatto di persona.
 
Ero già cliente di una gestione patrimoniale / gpf ma non ero contento e l’ho chiusa. Perché voi pretendete di essere differenti?
Cerchiamo di usare pochi fondi comuni e molti ETF nelle nostre gestioni perché, specie per clienti di un certo livello i primi hanno una serie di controindicazioni. Ma poiché questo discorso è molto ampio la preghiamo di venire a trovarci per sviscerare la questione.


 
Ho titoli presso molte banche e non posso spostarli: potete intervenire lo stesso?
Non ancora, ma ci stiamo attrezzando. Inoltre la domiciliazione esterna comporta l'aggravio dell'IVA sulla fattura della consulenza, cosa che non avviene per la domiciliazione interna. 
 
Ho comperato alcune obbligazioni o certificate della mia banca e adesso sto perdendo…
Siamo attrezzati per cercare di risolvere queste situazioni che sono indubbiamente spiacevoli.


 
Ho dei fondi dei quali non sono contento.
I fondi sono prodotti di massa; quindi è possibile che una selezione disattenta all’origine o il mutare delle condizioni personali o di mercato possano aver creato un disallineamento tra le sue aspettative e il risultato ottenuto. Siamo attrezzati per riallineare i risultati alle sue aspettative.
Ho comperato delle azioni ma adesso ci sto perdendo.
Analogamente a quanto detto per i fondi, e a maggior ragione, poiché le azioni sono tendenzialmente più pericolose, siamo attrezzati per riallineare aspettative e risultati.
Vorrei trasferirmi da voi, ma il mio attuale referente dice che perdo il credito di imposta.
Durante l’esame della sua situazione saremo in grado di consigliarle quale sia il miglior atteggiamento da tenere in merito a questa e ad eventuali altre necessità.
 
Offrite anche formule di investimento che garantiscono il capitale?
Preservare il capitale affidatoci è una delle nostre missioni pertanto siamo attrezzati in questo senso, con soluzioni innovative.
 
Ovviamente batterete il benchmark...
Il benchmark è uno strumento per avere idea di quello che il mercato ha espresso in termini di rischi e potenzialità. Il nostro approccio è conservativo vista la nostra vocazione di gestori di patrimoni familiari, pertanto non è - in genere - desiderio dei nostri clienti battere il benchmark in modo aprioristico. Ovviamente se abbiamo l’occasione per “dare una zampata” lo facciamo volentieri.
Quando è il momento di cambiare politica di investimento ve lo devo dire io?
Non è indispensabile. Questo è uno dei punti di forza del nostro modo di lavorare. Sappiamo che l’Universo è in movimento e in accordo con la conoscenza personale del cliente ci adoperiamo per essere propositivi, sia quando si tratta di investire ma soprattutto quando si tratta di disinvestire per "portare a casa" i profitti.
 
Sono il titolare di una azienda, ho titoli, case due figli piccoli e poco tempo come mi potete aiutare?
In genere ci affianchiamo al cliente dopo aver concordato con lui quali sono le sue esigenze e come desidera verificare l’andamento del suo patrimonio. Possiamo creare quindi tutta la documentazione di supporto necessaria per un controllo di piena soddisfazione.
 
Tutti dicono di ascoltare il cliente ma alla fine…
Abbiamo una esperienza sessantennale nel seguire un numero limitato (rispetto alle strutture maggiori) di clienti. Non facciamo marketing usando database e quindi non segmentiamo la clientela in modo anonimo. I nostri clienti sono tutti conosciuti personalmente dall’alto management della SIM, e sebbene questo non dia la garanzia assoluta di successo a noi pare un buon viatico.
Ma perché dite di avere 60 anni di esperienza quando la società è del 2002?
Perché lo Studio del dottor Cellino era operativo fin dal 1962 e ha ininterrottamente lavorato nel settore.

 
Se vi scrivo i miei dati dove vanno?
Ogni suo dato personale non lascerà la SIM, non verrà consegnato a terzi e non riceverà mai comunicazioni differenti da quelle fatte da noi.
Ma Torino non è un po’ troppo fuori dal circuito finanziario che conta?
La vicinanza a “qualcuno” come fonte o garanzia di risultati migliori è un mito. Se fosse vero vi sarebbe una concentrazione abnorme in concomitanza dei famosi “qualcuno” e certe società vanterebbero un track record significativamente migliore di altre. Questo però non si verifica. Al contrario, grazie ai progressi della information technology disponiamo di collegamenti con le migliori banche dati e possediamo le migliori tecnologie, alcune delle quali in esclusiva, senza avere particolari costi di localizzazione.
Ma investire di questi tempi mi conviene?
Le convenienze ed i requisiti per il suo investimento sono da valutare caso per caso, ci riserviamo quindi di valutare con lei quale sia il suo miglior interesse. Resta il fatto che trovare un interlocutore che soddisfi i suoi requisiti di affidabilità di comprensione dei bisogni è di per sé un ottimo motivo di cambiamento.
Perché mettete in evidenza l’Ufficio Studi? In fondo lo hanno tutti!
Purtroppo anche alla clientela di alto livello può capitare di ricevere consigli che sono un mix tra le direttive della direzione commerciale e le opinioni degli addetti - ricavate in modo più o meno abborracciato - sull'andamento dei mercati.
Quindi non è infrequente che il flusso di informazioni prodotto dall'Ufficio Studi giunga al cliente distorto.
Noi, in virtù del nostro modello altamente personalizzato, creiamo progetti intorno alle esigenze del singolo concreto cliente e non attorno ad un profilo astratto individuato da un ufficio marketing.
Qual è il miglior investimento?
Non è possibile a priori stabilire quale sia il miglior investimento. Si tratta di capire quali sono i suoi obiettivi.
Su quali mercati posso operare?
Possiamo operare sui principali mercati mondiali, ma il vero punto non è raggiungere un mercato ma come sceglierlo. E noi sappiamo farlo.
Ho a disposizione analisi fondamentale e tecnica?
Se desidera discutere con personale qualificato potremo trovare il modo di renderlo possibile.
 
Ma è vero che le azioni rendono di più delle obbligazioni?
E’ una questione controversa la cui risposta dipende dalla base dati di partenza e dalle premesse metodologiche. Sul mercato americano, a fronte di ipotesi prudenti e ragionevoli è vero. E’ presumibilmente vero anche per il mercato mondiale. Tuttavia parte del nostro lavoro consiste proprio nel mantenere in equilibrio il mix tra le varie componenti dell’asset allocation in base alle esigenze oggettive e soggettive.
Ma è vero che il 90% del rendimento di un portafoglio dipende dalla sua asset allocation?
In una ottica ad almeno 10 anni è vero. Il timing aumenta la sua importanza man mano che l’orizzonte temporale si riduce. Occorre però essere consapevoli che la probabilità di successo è legata alla durata dell’investimento piuttosto che a tecniche particolari (trading).
 
Cosa devo chiedere al consulente?
Un cliente, prima di firmare qualsiasi documento, deve essere sicuro di aver compreso la proposta di investimento nella sua interezza, includendo la tipologia di operazione prospettata, i costi da sostenere, i risultati che potrà ottenere.
Prima di firmare qualunque contratto è bene - e il promotore affidabile lo consiglia sempre - leggere con attenzione, tra le righe del prospetto informativo, le condizioni proposte, i costi, le commissioni, i diritti e gli obblighi dell’investitore. Pretendete sempre di versare i soldi tramite un bonifico bancario.
Esiste il diritto di recesso?
Si, è la possibilità concessa al risparmiatore di cambiare idea e rinunciare al contratto senza pagare alcuna penale nei sette giorni successivi alla firma. Cosa che peraltro noi facciamo in ogni momento, non solo nei primi 7 giorni.
Cosa devono contenere i contratti sottoscritti dal cliente?
I contratti di sottoscrizione devono specificare tutti gli elementi utili al risparmiatore: le caratteristiche dell'investimento, il periodo di validità, il contenuto del rendiconto periodico, la sua frequenza e ogni altra condizione.
Il consulente è tenuto a rilasciare una copia dei documenti al cliente?
I contratti devono essere presentati dal consulente e firmati dal cliente, che ne riceve una copia; mentre l’originale viene inviato direttamente alla Società.
Il consulente deve seguire il cliente anche dopo che ha sottoscritto un contratto?
Il cliente viene seguito dal consulente che resta sempre il primo riferimento ma c'è c’è la possibilità di essere indirizzati direttamente alla persona che è in grado di intervenire al meglio per soddisfare le esigenze del cliente, sia quelle già individuate sia quelle che si formeranno in seguito.